桃子 – Pesche


桃子 Taozi - Pesche.  Acquerello, matite colorate e china dorata su Moleskine - Album acquerello.

桃子 Taozi – Pesche.  Acquerello, matite colorate e china dorata su Moleskine – Album acquerello.

桃子 Taozi – Pesche

羞龍 二〇十四年 七月 二十七日

Acquerello, matite colorate e china dorata su Moleskine – Album acquerello.



Got something to say?


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tag:, ,



天使蚊子 l’angelo e la zanzara


天使蚊子 l'angelo e la zanzara

天使蚊子 l’angelo e la zanzara

天使蚊子 l’angelo e la zanzara
Ho disegnato questa pagina di Carnet per l’amico e maestro Dante Basili (www.tiandihe.org) per la copertina del suo libro “L’Angelo e la Zanzara: 50 storie per meditare e sorridere” disponibile su amazon.it



Got something to say?


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tag:, , ,



寒江独钓图, 馬遠 Pescando da solo nel fiume freddo, Ma Yuan


寒江独钓图, 馬遠 Pescando da solo nel fiume freddo, Ma Yuan

寒江独钓图, 馬遠 Pescando da solo nel fiume freddo, Ma Yuan

寒江独钓图, 馬遠 Pescando da solo nel fiume freddo, Ma Yuan
二〇十四年 二月 十五日 羞龍谢谢王若莉

L’articolo 寒江独钓图, 馬遠 Pescando da solo nel fiume freddo, Ma Yuan sembra essere il primo su XIUART.



Got something to say?


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tag:, ,



有一餐霞子 – C’è un uomo che si nutre di nuvole rosa all’alba


有一餐霞子

有一餐霞子

有一餐霞子
Sigillo inciso a mano su pietra saponaria. Il verso “有一餐霞子” è il primo di una poesia di 寒山 Hanshan:

有一餐霞子,
其居讳俗游。
论时实萧爽,
在夏亦如秋。
幽涧常沥沥,
高松风飕飕。
其中半日坐,
忘却百年愁。

L’articolo 有一餐霞子 – C’è un uomo che si nutre di nuvole rosa all’alba sembra essere il primo su XIUART.



Got something to say?


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tag:, ,



羞龍在寒山 – Xiulong alla Montagna Fredda


Xiulong zai Hanshan - 羞龍在寒山

Xiulong zai Hanshan – 羞龍在寒山

二〇十四年 一月三 十一日
羞龍在寒山

L’articolo 羞龍在寒山 – Xiulong alla Montagna Fredda sembra essere il primo su XIUART.



Got something to say?


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tag:, , ,



Lanciano, 8 e 9 Settembre 2012


Lanciano, il Dono - Carnet on Japanese Moleskine. Incipit with miniated capital L

Lanciano, il Dono – Carnet on Japanese Moleskine. Incipit with miniated capital L

Venerdì 1 Settembre – Giovedì 7 Settembre 2012:

acabo de voltar da Lisboa, esperando para ir para Lanciano

Appena tornati da Lisbona, Clau ed io veniamo immediatamente ingoiati dall’ingranaggio impietoso della “quotidianità” e della “normalità”, ma anche se il corpo si trova – e con fatica – in certe…diciamo…situazioni, mente e spirito spaziano e, come sempre mi succede prima di un avvenimento importante sulla pittura, mi si accende una lampadina su cosa potrei preparare e dedicare al Carnet del Dono di Lanciano.

Spulcio il web imbeccato dai consigli telematici e “carnettati” dell’amico Palmar, e trovo un po’ di filmati sia su Lanciano ed il suo patrimonio architettonico e culturale-artistico, sia sulla festa e la processione del Dono alla Madonna del Ponte.

Rimango subito colpito da 2 grandi prensenze che permeano Lanciano e il Dono: la musica in tutte le sue forme, ed un’aria di tradizione che prosegue nonostante l’amaro boccone della modernità.

Inizio allora a pensare a come potrei dipingere questo arazzo medioevale che vedrò sdinaparsi davanti ai miei occhi, e automaticamente opto per una Moleskine giapponese, che criticabile per la carta quanto si vuole, ma permette di ricreare una consecutio che con altri supporti è persa, ed inoltre posso giurare che quella carta se avvezzata bene e se si è ben avvezzi alle sue “giochesse”, permette effetti che mi piacciono molto.

La presenza della musica popolare, dei canti sacri, della grande devozione che viene espressa dal paese di Lanciano stesso con il suo bagaglio artistico e storico, nonchè dalla processione in questione, mi apre una visione del carnet che fra pochi giorni andrò a dipingere come uno spartito medioevale, come un messale miniato…

Inizio così a dipingere il suo Incipit, un omaggio a chi considero il maestro indiscusso dei Carnet de Voyage: Stefano Faravelli.

Lanciano, il Dono - Carnet on Japanese Moleskine. Incipit with miniated capital L

Lanciano, il Dono – Carnet on Japanese Moleskine. Incipit with miniated capital L

Venerdì 8 Settembre 2012:

羞龙跟海鹰是到Lanciano来的。。。

Clau ed io arriviamo alla piccola e bellissima Lanciano nel pomeriggio di Venerdì, ed andiamo subito a posare macchina e borse allo splendido Agriturismo La Rosa dei Venti, dove aspettiamo Marco che ci raggiungerà non appena tornato dall’aeroporto di Pescara, dove recupererà la Sighanda!

Passeggiamo con Marco e Sighanda nel centro di Lanciano, e visitiamo subito l’emozionante Cattedrale al volo perchè praticamente in orario di chiusura, dunque liberi da impegni (ah bene!!!) ci sistemiamo sui gradini di una casa di fronte all’ingresso della chiesa di Via …, ed iniziamo a dipingere il nostro primo sketch in quel di Lanciano!

Il portone e la decorazione mi ricordano la chiesa di San Giovanni Battista a Riomaggiore, e rievocano in me quel momento splendido con Stefano Faravelli, quando ci trovammo a dipingere l’entrata laterale e le sue decorazioni a piedi scalzi nella piazzetta antistante, un momento che non dimenticherò mai,

San Giovanni Battista - Riomaggiore - Carnet de Voyage 2011

San Giovanni Battista – Riomaggiore – Carnet de Voyage 2011

Lanciano, Santa Maria Maggiore - Carnet de tous jours, 2012

Lanciano, Santa Maria Maggiore – Carnet de tous jours, 2012

così come l’acquazzone che il giorno prima ci beccò mentre salivamo al castello, una corsa in sandali sulle pietre della scalinata, un dejavù enorme sia di quel momento, sia di vite precedenti quando – e sono convinto – dovetti essere uno degli uomini dipinti nelle Ukiyo-e, e Stefano il mio maestro.

Riomaggiore - Ukiyo-e - Riomaggiore, Carnet de Voyage

Riomaggiore – Ukiyo-e – Riomaggiore, Carnet de Voyage

Le manovre di un motorino e del suo padrone per rientrare in casa sua, praticamente occupata da me, Claudia, Marco e Sighanda sui suoi scalini e sul suo perimetro…, la curiosità dei bimbi e la difficoltà di dipingere velocemente mi riportano ad una piacevole realtà, lontano dalla splendida quanto odiosa e caotica Firenze, dalla quotidianità che tutti mi invidiano, ma che non riesco proprio a preferire a questi piccoli brevi intensi momenti in cui mi sento senza nessun dubbio vivo, entità vivente esprimente.
La sera arriva veloce, e la cena buonissima la divoro!!! Mentre con Marco, Claudia e Sighanda discutiamo di pittura e di Carnet de Voyage…Dio mio!!! Quanto amo questo momento, quanto è bello vivere. Quanto è prezioso poter sedersi ad un tavolo e discutere di pittura e d’arte e poi!!! La nostra arte !!! E di pittori contemporanei viventi con cui posso parlare…

Sabato 9 Settembre 2012:

“Há entre mim e o mundo uma névoa que impede que eu veja as coisas como verdadeiramente são – como são para os outros.”

早上 zaoshang – Mattina

Ci svegliamo abbastanza presto per poter arrivare nei luoghi dove si svolgerà la processione, dove le persone ed i rioni si stanno radunando con i loro carri decorati ed imbanditi con i propri prodotti, e così potremo iniziare a dipingere, fotografare e “respirare” il Dono prima che tutto si metta in moto.

Da qui in poi è il mio carnet e le foto che prendono parola :-D

Lanciano, il Dono - Carnet on Japanese Moleskine

Lanciano, il Dono – Carnet on Japanese Moleskine

Lanciano, il Dono - Carnet on Japanese Moleskine

Lanciano, il Dono – Carnet on Japanese Moleskine

Lanciano, il Dono - Carnet on Japanese Moleskine

Lanciano, il Dono – Carnet on Japanese Moleskine

Lanciano, il Dono - Carnet on Japanese Moleskine

Lanciano, il Dono – Carnet on Japanese Moleskine

 

下午 xiawu – pomeriggio

Il pomeriggio Marco ci porta a visitare ed ovviamente a dipingere uno dei suoi trabocchi; avevo dipinto un trabocco da una bellissima foto

Trabocco. Acquerello da foto (http://giornaledabruzzo.net/homegda/wp-content/uploads/2009/06/trabocchi_cala_lenta.jpg)

Trabocco. Acquerello da foto (http://giornaledabruzzo.net) Carnet des Tous Jours 2012

e adesso con Sighanda e Clau abbiamo l’occasione di dipingerlo dal vero: impresa ARDUA!!!

Trabocco, Carnet des Tous Jours 2012

Trabocco, Carnet des Tous Jours 2012

 

ahiahi – evening

Approdiamo la sera al Caffé Letterario Pickwick, un bellissimo circolo gestito da ragazzi come Clau e come me. Il circolo è diviso in un paio di grandi sale, ed è ricchissimo di libri: i miei occhi cadono immediatamente su un manuale di Skateboard preziosissimo – una vera bibbia!!! – e mentre lo afferro bramoso di scivolare con una tavola su qualcosa (saudade du surf du Portugal, saudade du Skate para Lisboa…) Clau torna dall’altra sala con in mano due copie di Surf Latino: è ufficiale!!! Noi sbaviamo!!! E chi cura la collezione di libri è un surfista!!!

Et voilà!!!

Conosciamo Rita :-D che ha vissuto alle Hawaii, e che gestisce il bellissimo Pickwick. Queste sono le cose più belle della vita…, questi fili invisibili che sembrano unire le nostre vite in tessuti sempre più belli e sempre più ricchi.

Ad esempio…

Sarà successo quel che sarà successo, ma dall’Istituto di Wushu di Firenze io son uscito con l’incontro della persona più preziosa della mia vita: Claudia!

Da Clermont Ferrand sono uscito senza una lira, ma ho incontrato Palmar!

E da Lanciano ho incontrato un paese meraviglioso, ho incontrato la tradizione viva, ed un’amica: Rita!

3 ricchezze che né Monti né la Merkel mi posson toccare!!!

L’articolo Lanciano, 8 e 9 Settembre 2012 sembra essere il primo su XIUART.



Got something to say?


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tag:, , , , ,



Rendez-vous du Carnet de Voyage, Clermont Ferrand


Rendez-vous du Carnet de Voyage - mon livre d'or

Rendez-vous du Carnet de Voyage – mon livre d'or

With a week of delay, I’ve finally rubbed a punch of minutes to write about the most beautiful art event I had the luck to be invited to be part of, the 12th Edition of Biennale of the Carnet de Voyage, named the Rendez-vous du Carnet de Voyage, which was from 18 to 20th November in the beautiful and peaceful city of Cloermont-Ferrand, not faraway from Lyon.

Claudia and I, accustomed to other artistic and/or cultural event in Italy, was immediately hit by the perfect organization and warm welcome of the Association “Il faut aller voir” in the huge and beauty Polydrome, where the biennale took play. Just think that we also can had a parking for our car without paying nothing…just saying: “hello, this is Stefano Zamblera, I have to expose at the Rendez-vous”… incredible!!!

After a day passed in setting up my stand, number 237 , just few steps from Faravelli’s who had number 232, we then discovered the most famous Creperie in Clermont and have a nice dinner eating any sort of salade and sweet creep, and a delicious icecream!!!

The 1st day of Biennale, many classes of pupils were taken there to visit our stands, and we was literally submerged by boys and girls askin’ me to paint a dragon or a Chuette (°.°)   … a very nice time (lasted all the day!!!) in which it was possible to touch by hand how much could be enveloped the school in the art activities…, and how good are the teachers which get out from class to make pupils breathe the air is in your city; pupils are going to be the citizen of tomorrow,,,ain’t them?

The second and third day of Biennale, we spend many many ours in chatting with people who passed by our stand, asking about the tecniques I used in my paintings, asking for the places I visited and painted, and many many competent questions I was so glad to answer…

I really felt satisfied and stimulate in going on with some works I’ve just thought about, but never dare to invest the few free-time I still have from daily life made of completely different things about art and peindre!!!

Finally I’m so happy to have met in Clermont Marco Pallini [Palmar] as a so good friend and so good artist,,,his watercolors and his book focused on Trabocchi is simply delicious and amazing!!!

I’m so happy to have shared such fantastic days with Stefano Faravelli, master of painting, philosophy, art, and a dear friend!!! Claudia and I were so happy to have met Madame Marie-hélène Puget, with her Carnes Marin she was for us the best artist we discovered here, and we used to love to get to her stand in the so few free-time we had to leave our stand, watching at her incredible style o f painting by ink and crayons!!!

Finally….backing home!!! I have the Guestbook I just prepared for people to sign-up, paint, drawing and make whatever they’dd like to do!!! Just start to work hard and happy for the next Rendez-vous and for the Barcellona event of the Book of Art,,, à bientot!!!

Conclusion: just say…yet another day and yet another time there!!! And I am so happy that many many people which passed at my stand, signed or did something, or just take a look to the guestbook see Sofia Brugnatelli’s portrait and maybe take a look to her “Gli ulissi ebrei”

L’articolo Rendez-vous du Carnet de Voyage, Clermont Ferrand sembra essere il primo su XIUART.



Got something to say?


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tag:, , , ,



Social Widgets powered by AB-WebLog.com.